giovedì 1 marzo 2012

Tre anni per risanare la galleria ferroviaria del Sempione

http://www.ffs.ch/gruppo/azienda/progetti/ampliamento-della-rete-ferroviaria/galleria-del-sempione.html

Marzo 2012 * Ferrovie Federali Svizzere > I progetti di costruzione in sintesi

Tre anni per risanare la galleria del Sempione

Le FFS vogliono ristrutturare la galleria del Sempione secondo gli ultimi standard. I lavori, iniziati a fine marzo 2012, avranno una durata complessiva di tre anni. Per quest'opera le FFS prevedono investimenti dell'ordine di 170 milioni di franchi.
La galleria del Sempione collega la Svizzera e l'Italia con i suoi 20 km di lunghezza fra Briga e Iselle. L'asse di transito internazionale serve sia il traffico merci sia il trasporto dei viaggiatori. Esso costituisce un collegamento importante non solo per la lunga percorrenza ma anche per il traffico pendolare fra il Nord Italia e il Vallese. Il traforo del Sempione, aperto al traffico nel 1906, consta di due canne a binario unico con un collegamento a metà galleria. Oggi esso risponde solo parzialmente alle esigenze in fatto di sicurezza e di tecnica. Per tale ragione le FFS ne hanno deciso un profondo risanamento, i lavori dureranno da marzo 2012 al 2015. In tutto saranno investiti circa 170 milioni di franchi, con interventi in più fasi.





Nel corso dei tre anni di lavori saranno realizzati vari progetti

Misure per l'autosalvataggio.
A garanzia dell'autosalvataggio all'interno della galleria saranno realizzati percorsi lungo i binari e posati corrimani, un'illuminazione di soccorso e indicatori delle vie di fuga in ciascun tubo. Ogni 500-600 metri saranno predisposti, fra le due canne, collegamenti a mo' di vie di fuga illuminati e provvisti di portoni.

Nuovi scambi e abbassamento della platea.
A metà galleria saranno sostituiti quattro scambi e verrà abbassata la platea, ossia la base su cui poggiano i binari e il letto di ghiaia.

Rinnovamento del sistema di drenaggio e della sovrastruttura.
Gli interventi prevedono anche la sostituzione del sistema di drenaggio, ormai obsoleto, e della sovrastruttura del binario.

Alimentazione di corrente.
Anche l'approvvigionamento di corrente porta i segni del tempo. Per questo si vogliono sostituire i cavi ad alta tensione delle due canne, fatti scorrere in appositi pozzetti, come avverrà per l'impianto elettrico di media tensione, che sarà potenziato da 4 a 16 kV.



Inevitabili limitazioni

Parziale sbarramento delle gallerie.
Di principio, nel corso dell'intera durata dei lavori sarà chiusa al traffico una metà delle due canne – a volte persino su tutta la sua lunghezza. Durante queste fasi, la circolazione dei treni sarà assicurata su un solo binario fra Briga e Iselle.
Gli sbarramenti ridurranno ovviamente la capacità del tracciato sulla linea del Sempione. In conseguenza saranno necessari adattamenti agli orari di circolazione dei treni regionali, merci e per il trasporto delle auto. Le FFS continueranno tuttavia a garantire il trasporto sulla tratta interessata anche durante i lavori, grazie ad opportuni provvedimenti, e faranno tutto il possibile per contenere al massimo le limitazioni derivanti dai previsti interventi di risanamento.

Potete trovare il vostro orario al sito:
www.ffs.ch o per telefono al Rail Service 0900 300 300 (CHF 1.19/min. dalla rete fissa svizzera)




Foto