venerdì 30 novembre 2012

Unione Montana Ossola: il progetto va avanti

http://www.insubrianotizie.eu/news-menu-2/attualitamenu/10954-unione-montana-dellossola-il-progetto-procede

30 Novembre 2012 * Home  Notizie  Attualità

Scritto da Maria Grazia Varano

Unione Montana dell'Ossola, il progetto procede

Non c’è unità e così alla fine solo 18 dei 38 ossolani faranno parte dell’Unione montana dell’Ossola . Che tradotto in numeri significa : il nuovo soggetto amministrativo rappresenterà circa 50 dei 68mila ossolani. All’asse Domo, Villa e Crevola si aggiungono i comuni della “bassa” fino a Mergozzo ad eccezione di Anzola. Dentro anche la Valle Anzasca. Fuori le Valli Antigorio,Divedro,Formazza e Vigezzo. Al palo la Valle Antrona che non avrebbe i numeri per formare una Unione autonoma.  Futuro da definire anche per Bognanco.  In estrema sintesi è la mappa emersa nella riunione convocata oggi  pomeriggio dal presidente della Comunità Montana delle valli dell’Ossola. Incontro non a caso disertato dai sindaci che avversano il progetto.  “ La verità è che non vogliono dividere le loro risorse con gli altri comuni “ ha spiegato l’assessore Cigala Fulgosi. Sulla carta l’assemblea aveva carattere consultivo.  Ad un mese dalla fine dell’esperienza amministrativa degli enti montani occorre decidere il da farsi. Preso atto che anche la proposta dell’Unione flessibile è naufragata a Francini non è rimasto che illustrare l’iter che si apre ora. L’adesione per un anno al progetto della “grande “ Unione con possibilità di retrocessione e l’adesione ad altre Unioni avrebbe potuto evitare il commissariamento dell’ente di via Romita. Opzione che facilmente comporterà contrapposizioni per la definizione della spartizione di beni e personale.  E così in assenza di unità d’intenti i presenti alla riunione odierna hanno deciso di passare dalle parole ai fatti. All’assemblea pubblica ha fatto seguito una riunione ristretta ai soli sindaci. “ Gettiamo le basi per la nascita di questo nuovo organismo. Da un anno discutiamo è ora di decidere  “ ha tuonato Francini che ha incassato il plauso dei presenti. Il progetto dunque va avanti. Giovedì prossimo alle 17.30 si giocherà la partita finale. I 38 sindaci nell’ambito  dell’assemblea dei primi cittadini della Comunità Montana dovranno pronunciarsi anche se l’ultima parola spetterà ai consigli comunali. I  tempi però sono ristretti, fine dicembre è dietro l’angolo.

Nessun commento:

Posta un commento