giovedì 29 novembre 2012

Nevicate abbondanti sulle Alpi nelle Vallate dell'Ossola: fino un metro e mezzo di neve fresca in montagn sopra 1500 metri


http://torino.repubblica.it/cronaca/2012/11/29/news/addio_al_record_di_piogge_ma_il_cielo_resta_variabile-47694492/

29 novembre 2012 * Repubblica Torino / Cronaca

VALENTINA ACORDON

Addio al record di piogge ma il cielo resta variabile

Oltre 200 millimetri di acqua in 48 ore nel Piemonte orientale. In montagna nevicate copiose sopra i 1500 metri


Le deboli piogge di questa mattina concludono l’ondata di maltempo che in quarantotto ore ha portato piogge abbondanti su tutto il Piemonte e nevicate copiose in montagna oltre i 1500 metri; si è trattato di un peggioramento sicuramente intenso ma che, in Piemonte, rientra nella normale variabilità climatica di questo periodo dell’anno. Come atteso le precipitazioni sono state più intense sul Piemonte settentrionale, soprattutto tra Biellese, Novarese e Verbano dove in poco più di 48 ore sono caduti anche più di 200 mm di pioggia (231 mm a Oropa, dato Arpa Piemonte), ma ha piovuto molto forte anche sul Torinese (116 mm a Torino ai Giardini Reali) e sull’Appennino alessandrino. Sulle Alpi le nevicate più copiose si sono registrate nelle vallate dell’Ossola dove è caduto fino a un metro e mezzo di neve fresca oltre i 2000 metri, mentre sul Torinese la neve si è infittita solo ieri sera con una nevicata da 30-50 cm in alta Valle di Susa. Altrove le nevicate sono state meno intense, ma ormai quasi ovunque oltre i 1800-2000 metri il manto nevoso al suolo raggiunge il metro di spessore. Le piogge si esauriranno oggi pomeriggio, ma nell’immediato non è atteso un deciso miglioramento del tempo e domani potrebbe riprendere a piovere sul Piemonte meridionale con un po’ di neve tra le Alpi Marittime e l’Appennino, mentre si apriranno maggiori schiarite tra la Valle d’Aosta e l’Ossola. Speranze di un po’ sole, invece, per il fine settimana ma con clima più rigido.


Nessun commento:

Posta un commento