venerdì 12 ottobre 2012

Gli alpini si addestrano in Ossola: saranno impegnati nella grande traversata, toccando le valli Vigezzo, Antigorio, Formazza

http://edizioni.lastampa.it/vco/articolo/lstp/20839/


12.10.2012 -DOMODOSSOLA


Gli alpini si addestrano in Ossola

Alpini durante un'esercitazione a Masera nel 2007

Da lunedì tra Crodo e Druogno trecento penne nere di alcuni reggimenti della brigata Taurinense, altri invece sono nel Cuneese

RENATO BALDUCCI

Le penne nere della «Taurinense» tornano in Ossola per un ciclo di addestramento che durerà due settimane. Gli alpini saranno impegnati nella grande traversata della valle. Si tratta di 300 uomini, che fanno parte del 3° reggimento Alpini, del Nizza Cavalleria di Pinerolo, del 32° guastatori, del reparto comando e supporti tattici di Torino, del 2° reggimento alpini di Cuneo e del 1° artiglieria da montagna di Fossano.
Tutti reparti della «Taurinese», che  in questi mesi è impegnata  nella regione Ovest dell’Afghanistan con 1500 militari, partiti all’inizio di settembre al comando del generale Dario Ranieri: è la quarta volta che la brigata partecipa alle operazioni in questo Paese.  La «Taurinense» aveva scelto l’Ossola per le attività di addestramento anche nell’estate del 2007, anno che aveva visto l’ascensione di una decina di vette e vari scavalcamenti di colli. Un’esercitazione culminata con un giorno dedicato ai  media, radunati a Masera per una visita alla base, dov’erano presenti anche venti studenti dell’Università di Torino impegnati in un master di peacekeeping.

«L’attività in montagna costituisce da sempre il principale banco di prova per il personale militare ed è alla base della preparazione per muoversi in teatri operativi, sia dal punto di vista fisico che tecnico» spiegano dal comando della brigata che ha sede alla caserma «Monte Grappa» di Torino. Una decina di giorni fa erano stati notati in Ossola alcuni mezzi militari degli alpini: era l’avanguardia della brigata che stava compiendo dei sopralluoghi in previsione dell’addestramento, che toccherà le valli Vigezzo, Antigorio Formazza. A comandare le truppe in Ossola, tra l’altro, sarà  il tenente colonnello Davide Pirone di Vogogna. L’arrivo delle penne nere è previsto lunedì, quando ci sarà il dislocamento dei reggimenti al Foro Boario di Crodo e nella zona degli impianti sportivi a Druogno, soluzioni trovate con la collaborazione delle due amministrazioni comunali.

La sezione alpini ossolana si è messa a disposizione della «Taurinese» e il presidente Giovanni Grossi ha fatto da «cicerone» nei giorni del sopralluogo: «Siamo contenti del ritorno degli alpini proprio alla vigilia dell’anniversario della nostra sezione, che nel 2013 compirà 90 anni di vita» commenta. Un concerto della Fanfara della brigata è in programma venerdì 19  a Domodossola.

Altri reggimenti della Taurinense saranno invece nel Cuneese e saranno impegnati sulle vette del Viso Mozzo (3.019 metri) e Punta Marguareis (2.651 m.). Nell'occasione si esibirà anche saranno anche in due occasioni della Fanfara della brigata: il giovedì 18 alle 18 a Paesana(Cuneo) e martedì 23 alle 21 a Chiusa di Pesio.

Nessun commento:

Posta un commento