mercoledì 5 settembre 2012

PROVINCE: SINDACO NOVARA, SI' A 'QUADRANTE' PIEMONTE ORIENTALE

http://www.agi.it/torino/notizie/201209051357-cro-rt10111-province_sindaco_novara_si_a_quadrante_piemonte_orientale

05 SET 2012, 13:57 * Home - Piemonte

PROVINCE: SINDACO NOVARA, SI' A 'QUADRANTE' PIEMONTE ORIENTALE

(AGI) - Novara, 5 set. - Nel futuro riassetto delle strutture amministrative territoriali il Sindaco di Novara, Andrea Ballare' si schiera per una ''maxiprovincia'' del Piemonte Orientale che comprenda le quattro attuali Province di Novara, Biella, Vercelli e Verbano-Cusio-Ossola (Vco). ''Noi siamo per la 'provincia di quadrante' - ha detto oggi Ballare' (Pd), condividendo la posizione gia' espressa dal presidente della Regione, Roberto Cota, e da altri esponenti piemontesi della Lega Nord, come il presidente della Provincia di Biella, Roberto Simonetti - perche' secondo uno studio congiunto fatto da Provincia e Comune la 'soluzione a quattro' consentirebbe di creare una realta' amministrativa con quasi un milione di abitanti e un Pil che ci permetterebbe di ragionare quasi alla pari con le aree metropolitane di Torino e Milano''. Secondo Ballare', ''occorre che i politici facciano un cambio di passo e guardino ai prossimi vent'anni, non alle prossime elezioni.

  Si deve ragionare secondo una logica economica, e siccome ci sono servizi che hanno bisogno di economie di scala dobbiamo dare piu' efficienza ai nostri servizi''. Per Ballare' non ha piu' senso una divisione su base geografica, mentre si deve ragionare secondo una logica di distretto che vede, ad esempio, Novara insieme a Biella dal punto di vista industriale, insieme a Vercelli e al Vco per il turismo e insieme a Vercelli per l'agricoltura. ''A noi - ha concluso il primo cittadino novarese - non importa il campanile, perche' la logica del campanile e' quella che fa le scuole senza bambini e gli ospedali senza medici e pazienti. E poi il 'quadrante' e' una soluzione gia' adottata dalla Regione per la sanita' e per la gestione dei rifiuti''. (AGI) No1/Bru

Nessun commento:

Posta un commento